domenica 23 novembre 2014

Peperoni al curry / Peppers with curry spice




Ingredienti per 4 persone:
5 peperoni
1 cipolla bianca
1 pizzico di curry
olio extravergine di oliva
sale, pepe nero
1 spicchio di aglio

Procedimento:
Lavare accuratamente i peperoni, scottarli leggermente in acqua bollente, togliere la pellicina esterna e rimuovere i semi.
Tagliarli a striscioline.
Nel frattempo affettare la cipolla e farla dorare con 2 cucchiai di olio e dell'aglio tritato in una padella.
Unire i peperoni, farli saltare a fuoco vivace per qualche minuto, salare e pepare, spolverizzate con il curry e lasciar cuocere per una ventina di minuti.

ENGLISH VERSION

Ingredients for 4 servings:
5 peppers
1 yellow onion
a pinch of curry
extra virgin olive oil
salt, black pepper
1 clove garlic

Method:
Wash and combine in hot water the peppers, remove the membranes and the inner seeds.
Cut the pepper into strips.
Slice the onion and fry with 2 tblspoons of oil and minced garlic.
Add peppers and heat over high flame, season with salt and black pepper.
Dust with a pinch of curry, cover and continue to cook for 20 minutes.
     

sabato 22 novembre 2014

Biscotti allo zucchero di canna / Brown sugar cookies recipe




Ingredienti:
200 gr farina 00
50 gr zucchero di canna
1 uovo
25 gr di margarina
1/2 bustina di lievito in polvere per dolci
1/2 bicchiere di latte
sale

Procedimento:
Impastare velocemente la farina con lo zucchero di canna, la margarina ammorbidita, l'uovo, il lievito e un pizzico di sale. Aggiungere anche del latte, quel tanto che basta per ottenere un impasto morbido.
Tirare la sfoglia sulla spianatoia spessa 1 cm circa e ricavare i biscotti con uno stampino apposito.
Disporli sulla placca da forno ricoperta di carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per circa 30 minuti,

ENGLISH VERSION

Ingredients:
200 gr (7 oz) all-purpose flour
50 gr (2 oz) brown sugar
1 egg
25 gr (1 oz) margarine
1/2 pack of yeast
1/2 glass of milk
salt

Method:
Knead fastly the flour with sugar, softened margarine, egg, yeast and a pinch of salt.
Combine the milk, just to get a soft dough.
Roll the pastry out 1 cm thick and cut the biscuits with the cutters.
Place the cookies onto the baking sheet lined with parchment paper.
Bake into preheated oven at 347°F for about 30 minutes.
     

Tè alla menta / Mint Tea




Ingredienti per 4 persone:
1 ciuffo di menta
1/2 lt di acqua
4 bustine di tè pregiato

Procedimento:
Portare a bollore l'acqua, poi unire le foglioline di menta.
Lasciar riposare per qualche minuto, poi unire anche le bustine di tè.
Spegnere il fuoco, lasciare in infusione per pochi minuti e poi togliere le bustine.
Servire con una fetta di limone e zucchero di canna

ENGLISH VERSION

Ingredients for 4 servings:
1 sprig of mint
1/2 liter of water
4 packs of fine tea

Method:
Bring to a boil the water and combine the mint.
Let it store for few minutes and then add the tea packs.
Turn off the flame, leave it for one to two minutes to infuse and then remove the packs.
Serve with a lemon slice and integral brown sugar.
     

venerdì 21 novembre 2014

Torta di kiwi / Kiwi cake recipe




Ingredienti:
4 kiwi
2 uova
200 gr di farina 00
50 gr di maizena
100 gr di burro
80 gr di zucchero a velo
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito in polvere
1 bustina di vanillina
sale
Frescafrutta Gelée Fabbri gelatina in spray

Procedimento:
Accendere il forno.
In una ciotola unire le uova con lo zucchero e un pizzico di sale e montare fino ad avere un composto bello spumoso.
Unire il burro morbido con farina, lievito, vanillina e maizena e mescolare per bene.
Aggiungere gradualmente il latte.
Versare il composto nella tortiera e infornare a 180°C per circa 40 minuti.
Una volta cotta, far raffreddare.
Affettare i kiwi e disporre le fettine coprendo l'intera superficie.
Spruzzare la gelatina e conservare la torta in frigo.

ENGLISH VERSION

Ingredients:
4 fresh kiwi
2 large eggs
200 gr superfine flour
50 gr potato starch
100 gr unsalted butter
80 gr icing sugar
1/2 glass of milk
1 pack of yeast
1 pack of vanillin
salt
Frescafrutta Gelée spay gelatine by Fabbri

Directions:
Preheat oven.
In a bowl whisk eggs with sugar and a pinch of salt until fluffy.
Combine butter with flour, yeast, vanillin and potato starch and beat butter until light and fluffy.
Gradually add the milk.
Pour batter into cake tin and bake until toothpick inserted in center comes out clean, about 40 minutes at 356°F.
Once cooked, let it cool.
Slice the kiwi and arrange to cover the top of the cake.
Spray the gelatine over the cake and store in fridge.
     

giovedì 20 novembre 2014

Il peperoncino: benefici e proprietà



Ebbene sì. 
Anche il peperoncino rientra tra gli alimenti dotati di molte proprietà e oggi vi elenco alcuni dei suoi punti di forza.
Originario dell'America latina, il suo arrivo in Europa si attribuisce a Cristoforo Colombo che per primo lo importo nel nostro continente, anche se reperti storici ci fanno intendere che questa spezia veniva usata dagli indiani del Perù e Messico già molto tempo prima di Cristo.

Le varietà esistenti sono molte, tra le quali le più diffuse sono:
• Capsicum annuum,
• Capsicum frutescens
• Capsicum chinense, (in questa specie si trova l’habanero, uno dei più piccanti in assoluto)
• Capsicum pubescens,
• Capsicum baccatum.

Il peperoncino ha pochissime calorie ed è prevalentemente costituito da acqua (85 gr su 100). 
E' ricco di sali minerali, vitamine, antiossidanti e grazie al rilascio di adrenalina, endorfine e capsaicina, accelera il metabolismo e fa bene all'umore.
Inoltre, cosa che forse pochi sanno, concilia il sonno grazie alla presenza di ossitocina. 
E' un grande alleato per chi soffre di diabete perché la capsacina riduce i livelli di insulina nel sangue. Ottimo per combattere influenza e raffreddore per via della ricca presenza di vitamina C. 
E' anche ricco di carotenoidi e niacina.
Protegge l'apparato cardiocircolatorio ostacolando la formazione di depositi di colesterolo nel sangue. Contiene acidi grassi insaturi, permettendo di rafforzare i vasi sanguigni e migliorando l’ossigenazione del sangue. Proprio per questo motivo si dice che agisca in maniera positiva anche sui bulbi piliferi.
L'importante è non esagerare.
E' sconsigliata l'assunzione in gravidanza e in allattamento e solitamente lo si sconsiglia anche ai più piccoli (non perché in sé faccia male, ma per la sensazione di bruciore che può causare).
Anche in soggetti che soffrono di cistite, gastrite, epatite e candida se ne sconsiglia il consumo.
In ogni caso, se dovessimo assumere una dose esagerata di peperoncino, la si può calmare con l'assunzione di latte o di yogurt e formaggi (latticini in genere). 
Questo perché contengono la caseina che rende inerme la capsacina, la vera responsabile della sensazione di bruciore tipica.
Cosa che invece si sente spesso dire è che il peperoncino sia un frutto afrodisiaco: in realtà il peperoncino è un vaso dilatatore e quindi aiuta l’erezione, ma non fa aumentare il desiderio.
Come altri cibi piccanti, entrando in contatto con la mucosa intestinale, liberano gli ormoni che fanno dilatare i vasi periferici, aumentare il battito cardiaco e il respiro.
La cosa più sorprendente è che grazie agli studi condotti da Sören Lehmann dell’università di Los Angeles, si è scoperto che la capsaicina è in grado di indurre le cellule tumorali del cancro alla prostata ad innescare una sequenza di autodistruzione presente nelle cellule (lo studio è stato effettuato sui topi con un risultato attivo pari a circa l'80%), mentre in alcune cellule umane ne ha bloccato o ridotto di molto la diffusione. 
Il peperoncino viene usato anche in cosmetica nelle preparazione di saponi e creme. Ha un'ottima azione antibatterica che aiuta a mantenere la pelle sana e pulita.
Sempre grazie alla capsaicina, si utilizza anche per la cura della cellulite perché stimola la circolazione sanguigna negli strati più superficiali della pelle.

Concludo ricordando che molte piante utilizzate in cucina hanno dimostrato di possedere un'azione antibiotica superiore a certi medicinali.
E il peperoncino rientra tra questi.
     

mercoledì 19 novembre 2014

Lasagna con funghi e radicchio / Lasagna with mushrooms and radicchio




Ingredienti:
250 gr di lasagne fresche sottili
200 gr di funghi misti surgelati
300 gr di radicchio di Treviso
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
1 lt di latte
100 gr di burro
100 gr di farina 00
250 gr di formaggio Asiago fresco
sale, pepe nero

Procedimento:
Rosolare in padella i funghi con l'aglio e un filo d'olio, almeno per 20/25 minuti.
Aggiungere il prezzemolo tritato e mettere da parte.
Lavare e tagliare a strisce il radicchio.
Intanto preparare la besciamella: in una pentola capiente sciogliere il burro, aggiungere la farina e mescolare aggiungendo gradualmente il latte.
Continuare a mescolare fino a quando risulterà addensata. Aggiungere una grattugiata di noce moscata e mettere da parte a raffreddare.
Poi aggiungere un pizzico di sale e pepe e unire il radicchio a strisce.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Ungere la teglia e iniziare con uno strato di besciamella, poi uno strato di lasagna, poi di funghi, poi qualche fettina di Asiago e così via fino all'esaurimento degli ingredienti.
Terminare con uno strato di besciamella e una manciata di Parmigiano grattugiato.
Infornare la teglia e cuocere per circa 45 minuti
Far raffreddare almeno 5 minuti prima di servire.

ENGLISH VERSION

Ingredients:
250 gr thin fresh lasagna dough
200 gr organic frozen mixed mushrooms
300 gr red chicory from Treviso (Italian North country)
1 garlic drop
parsley
1 liter of milk
100 gr unsalted butter
100 gr all-purpose flour
250 gr fresh Asiago cheese
salt, black pepper

Method:
In a big saucepan brown the mushrooms with garlic and few oil.
Simmer at least 20/25 minutes, combine chopped parsley and set aside.
Wash and cut the chicory into thin strips.
To prepare the bechamel sauce, melt the butter into a pan, combine flour and milk stirring continuosly until sauce comes to the boil.
Grated the nutmeg lightly, combine chicory, a pinch of salt and pepper and set the sauce aside.
Preheat the oven at 392°F.
Grease the baking pan and spoon 4/5 tblspoons of bechamel, place uncooked lasagna noodles without overlapping, top with mushrooms and few Asiago cheese cubes.
Repeat the layers, ending with sauce and grated Parmesan cheese over the top.
Bake for 45 minutes.
Let rest 10 minutes before serving.
     

martedì 18 novembre 2014

Chicche di patate con pesto e broccoli / Potato gnocchi with pesto and broccoli




Ingredienti per 4 persone:
1 confezione di chicche di patate Nonno Nanni da 500 gr
300 gr di broccoli surgelati
olio extravergine di oliva
pesto alla genovese
Parmigiano grattugiato

Procedimento:
Far bollire dell'acqua salata e versare gli gnocchi e i broccoli assieme.
Quando gli gnocchi inizieranno a salire a galla, scolarli un po' alla volta e metterli dentro alla padella con il condimento preparato in precedenza.
Poi una volta averli scolati, mescolare per bene gli gnocchi con la salsa di pesto e i broccoli e impiattare.
Terminare con una manciata di parmigiano e servire caldo.

ENGLISH VERSION

Ingredients for 4 servings:
1 pack of 500 gr potato gnocchi by Nonno Nanni 
300 gr frozen broccoli
extra virgin olive oil
pesto sauce
Parmesan cheese

Method:
Bring to a boil salted water in a large pot.
Gently drop the gnocchi and broccoli together, a little at a time, into the water.
As soon as gnocchi rise to the surface, remove them with a slotted spoon, draining well.
Arrange on a serving dish and season with pesto sauce and broccoli and sprinkle with the Parmesan cheese.
Serve immediately.
     
 

Breakfast at Tiffany's Copyright © 2011-2014 - Powered by Blogger